Lunetta il vizio della memoria

MARIO LUNETTA

IL VIZIO DELLA MEMORIA

Canzone popolare

A questo paese gli hanno fatto il culo e fanno finta di niente

Dicono che è per il suo bene che è meglio non farci caso

Si parlano addosso dal video filano chiacchiere e bugie

A questo paese gli hanno fatto il culo e fanno finta di niente

La Liberazione è una cosa che non si capisce più cosa sia

In tanti abbiamo passato la vita a liberarci di qualcuno

Ora sarebbe il caso di chiudere il conto una volta per sempre

La Liberazione è una cosa che non si capisce più cosa sia

Quelli che nel '44 e nel '45 se la conquistarono col sangue

Avevano in mente un'altra Italia un mondo diverso

Sapevano che senza giustizia la libertà è un soprammobile

Quelli che nel '44 e nel '45 se la conquistarono col sangue

Se la sola misura che regola il mondo è il potere dei soldi

Beh allora il suo odore è una tabe che infetta respiro gesti pensieri

In pochi ci prendono gusto gli altri annaspano nel fetore

Se la sola misura che regola il mondo è il potere dei soldi

Allora via proviamo a leggere nelle intenzioni non dichiarate

Di chi notte e giorno mangia a ufo pane e democrazia

Ne scopriremo delle belle sotto le maschere e il trucco

Allora via proviamo a leggere nelle intenzioni non dichiarate

Questa è una storia antica che rischia di non finire mai

Si ripete da sempre perché la gente ha cattive abitudini

Dimentica si adegua noi incorreggibili abbiamo il vizio della memoria

È gioiosa e crudele si torce sparisce ritorna fa più male che bene

Questa è una storia antica che rischia di non finire mai