malablò

     periodico di cultura e attualità

PASSATO    PRESENTE    PENSIERI    POESIA 


Malablò n. 13/2020

in questo numero

V. Calzolaio - emmequ - G. Moio/Sibilla Aleramo  - S. K.Iannillo - A. Pirone - M. Quattrucci - B. Tudino - V. Vita  

SCENA, RETROSCENA E VIA MAESTRA

La latente crisi di governo è in pieno corso

Aldo Pirone 

La latente crisi di governo è in pieno corso. Com'era prevedibile si susseguono interviste dei protagonisti, e questa è la scena, e ricostruzioni, e questo è il retroscena, del loro vero pensiero da parte dei giornalisti specializzati in materia.  

(leggi tutto)


CENTRALITA' DELLA LOTTA CULTURALE E IDEOLOGICA

Studi su Marx e sui marxismi
Mario Quattrucci

In un articolo riguardante i preoccupanti scenari "di impossessamento inconosciuto dell'individuo da parte del pensiero delle classi dominanti" (L. Althusser) accresciuti e favoriti dall'era elettronica, e dal dominio che in essa esercitano i forti poteri economici finanziari e politici attraverso vecchi e nuovissimi mezzi di comunicazione indirizzo e menzogna di massa, richiamavo, insieme ad Hobbes, alcune tesi di Louis Althusser marxista. 

(leggi tutto)


Cronache&Commenti

IL 'GABINETTO DI GUERRA' DI CALENDA
Lui l'ha chiamato "gabinetto", ma nel caso, più appropriato sarebbe "cesso"

Aldo Pirone

Confesso che avevo una curiosità: non sapevo che cosa avesse detto Calenda a proposito della virtuale crisi di governo provocata da Renzi. Tra tante dichiarazioni di fuoco (Renzi), interviste (Zingaretti), ammiccamenti (Salvini), sospiri (Boschi), lamenti (Bellanova) e grida di guerra (Meloni) ho pensato che mi fosse sfuggito un qualche intervento del leader di Azione. Possibile, mi son detto, che l'azionista Carlo - non nel senso del partito d'Azione - non dica e non agisca?

(leggi tutto)

INTERVISTE FANTASMA
Giorgio Moio
SIBILLA ALERAMO

- Lei è conosciuta soprattutto per i suoi numerosi amori (Cena, Cardarelli, Boccioni, Cascella, Boine, Campana, Papini, Quasimodo, Matacotta) e per il romanzo Una donna dove si affronta il tema della condizione femminile nell'Italia dei primi anni del '900, portando la sua testimonianza sulla difficoltà di farsi accettare dalla società come donna e non solo come moglie o madre di qualcuno. 

(leggi tutto) 


IL VIRUS CENSORIO HA ATTACCATO MICROMEGA. DOMANI A CHI TOCCA?  

Vincenzo Vita


Alcuni accadimenti della realtà ti raccontano la verità dei fatti più di tanti nobili convegni di studi.

Il perentorio avviso di conclusione della vita editoriale nella casa madre Gedi da parte del direttore della divisione stampa nazionale (con letterina telegrafica) a Paolo Flores d'Arcais è un monito generale. Se da gennaio il glorioso bimestrale sarà costretto ad andare avanti contando quasi esclusivamente sulle sue forze, con i rischi del caso, il messaggio si fa chiaro ed esplicito.non dica e non agisca?

(leggi tutto)

L'ESISTENZA MATERIALE DELL'IDEOLOGIA IN ALTHUSSER
Stefano Kenji Iannillo

In Althusser, come abbiamo visto fin qui, i protagonisti della storia sono determinate società umane che si presentano in quanto totalità di elementi surdeterminati la cui unità è costituita da un certo tipo specifico di complessità che può ridursi, però, per un'esigenza di semplicità, a tre diversi livelli: l' economico, il politico e l'ideologico.

(leggi tutto) 


A ROMA, NOVEMBRE
  di Valerio Calzolaio

Roma. Novembre-dicembre 1992. C'è una strana nebbia in città, spetta all'attempato scattante commissario Gigi Marè decifrare l'omicidio di un economista, l'amico e Maestro professor Nicola Cusano, corpo senza vita riverso nella poltrona dietro la scrivania, camicia bianca lordata di sangue, testa reclinata sul petto, profilo sconciato da un colpo d'arma tirato a bruciapelo.  

(leggi tutto) 


Cronache&Commenti

TAFAZZI

Parole reiterate ed abusate, ma sempre con significati diversi

 Aldo Pirone 

Sabato 5 dicembre la rivista Italianieuropei di D'Alema ha presentato in una discussione da remoto il "Cantiere della sinistra". Una sorta di riflessione pubblicata sul n. 6/2020 della rivista sul passato, il presente e il futuro della sinistra italiana, europea e mondiale. La cosa che ha sorpreso, visto il tema in discussione, è che fra gli invitati a discettare, non molti, c'era pure Matteo Renzi che con la sinistra non c'entra niente, come hanno dimostrato i fatti di questi anni inerenti "il bomba".

(leggi tutto) 

UN TRAMONTO E I SUOI SOGNI
Benedetto Tudino

Dedicato al tramonto di ieri, visto dalla mia terrazza.

Sapete perché tutti amano i tramonti? Perché in quei momenti sembra che il cielo si ricordi di ognuno di noi e di ciò che ci è accaduto, come se quell'attimo fosse unico nel saper chiudere il racconto di una nostra giornata. Le nuvole, il vento, i colori della luce sono ciò che vogliamo custodire nello scrigno della nostra memoria, mentre lui, il cielo, emozionato, dagli occhi incantati di chi lo ammira, arrossisce di vergogno e guarda, stupito l'incanto di un prodigio. 

(leggi tutto) 


A
 UN AMICO LONTANO
emmequ


dunque se mi domandi come sto (di salute suppongo psichica

e mentale) come sto in questo sito di perduto onore d'etica

riservata ai poveracci viventi di lavoro ad alcuni poeti e a

pochi ancora testimoni di libero intelletto io ti confesso a

dirla in due parole che nel cuore non ho (e in quello è stretto)

che ricordi e rimpianti e una mesta passione...

(leggi tutto) 


Donne ed Europa

L'EUROPA È DONNA

Aldo Pirone

Nell' "ora più buia" dell'Europa sono le donne che reggono l'Unione europea e la stanno cambiando.

La settimana scorsa la cancelliera tedesca Angela Merkel ha disinnescato l'ungherese Orbàn e il polacco Morawiecki. Lo stesso giorno Christine Lagarde ha aumentato di 500 miliardi la disponibilità della Bce ad acquistare titoli fino al marzo del 2022.  

(leggi tutto) 


KIKI FRANCESCHI

5 Poesie

DIO

credo nel dio inconcepibile

disperso nelle cose

una nube grande

che offusca il mondo

nube fatta di occhi

(leggi tutto)


QUESTA PIATTAFORMA NON S'HA DA FARE.
LA NETFLIX ALL'ITALIANA 
di Vincenzo Vita

Squilli di trombe, annunci roboanti di 29 milioni di euro, canali in offerta: per annunciare una ipotetica piattaforma tesa a trasmettere attività e iniziative culturali attraverso la rete. Nome in codice: la Netflix della cultura italiana. Sarà vera gloria? C'è da dubitarne.

Intanto, è utile vedere le proporzioni delle cose.  

(leggi tutto)


PRO VERITATE

Aldo Pirone

Lunedì scorso su "Il Fatto Quotidiano" Martina Castigliani ha ricordato in un bell'articolo Lidia Menapace. A un certo punto ha scritto: "nonostante Togliatti avesse chiesto alle donne di non partecipare alla sfilata della Liberazione a Milano 'perché il popolo non avrebbe capito', lei Lidia Menapace quella sfilata la fece comunque". 

(leggi tutto)

INTERVISTE FANTASMA
Giorgio Moio
JULIAN BECK

- Incominciamo con una domanda per sciogliere il ghiaccio. Chi è Julian Beck?

Sono nato a New York il 31 maggio 1925 dove sono morto il 14 settembre 1985. Sono stato un attore e regista teatrale, poeta, pittore e saggista. Sono cresciuto in una famiglia ebraica. Dopo aver frequentato la Yale University, mi dedico alla pittura astratta e divento amico di Jackson Pollock. Poi, quando conosco mia moglie Judith Malina, ad entrambi ci prende la passione per il teatro, fondando il Living Theatre che ho co-diretto con mia moglie fino alla sua morte.

(leggi tutto) 


Cronache&Commenti

APPRENDISTI STREGONI

Renzi: "Quousque tandem abutere patientia nostra"?



Aldo Pirone

Renzi ha ripreso a volare, non nei sondaggi e nelle urne, ma sui mass media di lor signori. Mercoledì scorso, il crescendo rossiniano contro Conte dello statista di Rignano al Senato, fondato tutto su bugie e travisamenti della verità, - lo ha sbugiardato il ministro Amendola su "Il Sole 24 Ore" - è stato vivamente apprezzato dalla destra. La neofascista vice capogruppo di FI Isabella Rauti, intervenendo subito dopo "il bomba", glielo ha subito riconosciuto.

(leggi tutto)


VENT'ANNI DI COMMISSARIO MARE'

Cinzia Esposito

CON "A ROMA, NOVEMBRE" DI MARIO QUATTRUCCI VENT'ANNI FA NASCEVA IL PERSONAGGIO CHE CI AVREBBE ACCOMPAGNATO PER UNA VENTINA DI ROMANZI.

(leggi tutto)

IL CADAVERE
Francesco Picca

L'impianto siderurgico di Taranto ha una storia vecchia di sessant'anni, iniziata con gli investimenti IRI, passata per le mani private della famiglia Riva prima e degli indiani Mittal poi, approdata infine alle cronache di questi giorni per un incestuoso intervento riparatore del governo. L'ennesima azione scomposta dello Stato cerca di rimediare ad un pasticcio colossale iniziato nel 2012 quando, l'arresto dei Riva, di tutta la massima dirigenza ILVA e la messa sotto accusa di una cricca trasversale di politici, faccendieri, preti e persino di un perito della procura, scatenò le preoccupazioni per le sorti di un rottame necessario a nessuno e utile a molti.  

(leggi tutto) 


VENTO BLU

Eleonora Manzi 

Yun Dong Ju è uno dei poeti della letteratura coreana del Novecento più amati in Corea. Vissuto tra il 1917 e il 1945, nel pieno della colonizzazione giapponese, è considerato uno dei principali poeti della resistenza nel suo Paese. I testi della sua raccolta pubblicata postuma Cielo, vento, stelle e poesia - che per questa edizione italiana è contenuta in Vento blu - riguardano l'intero periodo della sua produzione letteraria, dal 1934 al 1942, e mostrano la graduale crescita artistica e spirituale del poeta. 

(leggi tutto)

Kiki Franceschi 

Hommage a Ezra Pound

IL NUOVO LIBRO DI MICHELE FIANCO: DELICATISIMO

Francesco Muzzioli

Dopo aver pubblicato lo scorso anno con Aragno Un semplicissimo universo inespanso, che era il consuntivo del suo percorso poetico fino allora, rappresentato per testi esemplari, Michele Fianco ha dato alle stampe da pochissimo un nuovo libro, Delicatisimo, che vuole essere un'opera di ripartenza e di svolta. Già caratterizzato com'è da una forte originalità, Fianco prova a sperimentale una nuova "confezione", basata su un sotterraneo modello cinematografico. 

(leggi tutto) 


BUFFONI
Aldo Pirone

"Ho dato indicazione che chiunque abbia preso o fatto richiesta del bonus venga sospeso e in caso di elezioni non ricandidato", poi aveva aggiunto, a mò di sfida, "Spero che gli altri partiti siano altrettanto rigorosi". Questo fustigatore, novello Savonarola, era Matteo Salvini che, lo scorso agosto - un mese decisamente iellato per il leder leghista - così si riferiva alla sua deputata Elena Murelli che aveva richiesto, per "imbertarli", come si dice a Roma, i 600 euro elargiti dall'Inps per le partite Iva per fronteggiare le difficoltà economiche derivanti dalla pandemia.

(leggi tutto)

Kiki Franceschi - La Bambola


MENTE IN DISCESA LIBERA

Di fronte a una mente in discesa libera conviene scivolare via di lato


Aldo Pirone

Non sono un appassionato di sci, ma di montagna sì. Sugli sci, moltissimi anni fa, ho fatto per qualche inverno un po' di fondo. Non conosco la campionessa Sofia Goggia perché non seguo le competizioni in quello sport. Posso solo rallegrarmi dei successi degli italiani e delle italiane quando arrivano. Ma mi sono fatto un'idea non sportiva della campionessa leggendo oggi una sua intervista a "La Stampa" di Torino.

(leggi tutto)


ER TRIONFO DELLA LID
Anniversari
Aldo Pirone

A ogni anniversario è sempre la solita storia. Approfittando della smemoratezza congenita degli italiani - favorita dalla scomparsa dei protagonisti politici di quell'epoca - e, non ultimo, della maggioranza dei giornalisti che occupano i mass media, la cui ignoranza è pari, mediamente, alla loro prosopopea, si riscrive la storia a proprio piacimento.

(leggi tutto)


GOVERNO, MAGGIORANZA E MEDIASET. MATRIMONIO PAGANO
Vincenzo Vita

Ormai è legge della repubblica: la Gazzetta ufficiale ha pubblicato il testo di conversione del decreto legge n.125 del 7 ottobre 2020 sulle iniziative in merito al Covid-19.

Senza neppure un battito di ciglia, infatti, la camera dei deputati ha accolto in busta chiusa il testo arrivato dal senato. Compreso, eccome, l'articolo 4-bis, vale a dire l'emendamento per tutelare Mediaset dal presunto attacco di Vivendi.

(leggi tutto)

DIARIO DAI GIORNI DELLA PESTE 

Dino Villatico 

1.

Di cari inganni il desiderio è spento.

Puoi riderne, puoi, vanamente vinto,

lamentartene. Ma là dietro, dopo

il battito che schiude la finestra,

lei ti guarda, ti aspetta, non potrai

nemmeno prospettarle la richiesta

di un rinvio. Verrà l'atteso buio.

(leggi tutto)


LUCIANA GRAVINA

Tempi di covid 19

Ora che a nuovo sfido parole di misura e a rima persa.

1

Ricomincio da qui da questa estate,

dal ballo in mascherina, dalla trappola,

prudenza diplomatica, saggezza,

dal mio metro di sabbia e d'acqua salsa.

(leggi tutto)


ECONOMIA E PANDEMIA

Marco Bersani
il manifesto

In attesa che la fondamentale discussione sull'apertura o meno dei campi da sci trovi una conclusione consona alla statura politica e culturale del Paese, è forse giunto il momento di spiegare a governo e classe politica che il rilancio dell'economia -di questa economia- assomiglia alla ruota del criceto, che, per quanti sforzi faccia, si ritrova costantemente al punto di partenza.
Il fatto è che l'idea di essere tutt* sulla stessa barca fa acqua da tutte le parti, e stare su un barcone o su uno yacht non sono solo due modi diversi di viaggiare.

(leggi tutto) 

STANDING OVATION ULTIMA PER MARADONA

Marco Palladini

Se il calcio, come voleva Pasolini, è una religione

Diego Armando Maradona è stato il suo Cristo,

il dio che si fa uomo e profeta in un mondo della pelota

che vive di antitesi, di trionfi e tonfi,

di massimi successi e disastrose sconfitte.

(leggi tutto)


DOPPIEZZA

Aldo Pirone

La coerenza di vita con i "valori" professati non è, in generale, il forte della destra. Martedì scorso, in Belgio, è stato beccato in un'orgia di circa 25 omosessuali un eurodeputato, tale József Szajer, fedele di Orbàn, tutto "Dio, Patria e Famiglia". Deve essere stato uno spettacolo esilarante vedere l'onorevole orbanista cercare di fuggire nudo sul cornicione del palazzo dove si svolgeva il congresso carnale: congresso per numero di partecipanti.  

(leggi tutto) 

LA SERVA
Francesco Picca

Figlio di una umile e numerosa famiglia della provincia aretina, alfiere della giustizia sociale cattolica, spaventato a morte dal liberismo e dal socialismo, sostenitore del corporativismo fascista, convinto purista della razza. Si rifugiò in Svizzera dopo l'8 settembre del 1943 e rimise piede in terra natia su invito dell'amico Dossetti per curare la propaganda della Democrazia Cristiana.  

(leggi tutto)


INTERVISTE FANTASMA

Giorgio Moio

SAMUEL BECKETT

- La sua opera maggiore, a detta di tutti, è Aspettando Godot. Quale messaggio porta in sé il linguaggio adottato?

Non riproduce più la rappresentazione individuale, perché non esiste legame tra parola e azione, tra linguaggio e storia, recitazione e realtà. Non esprime più una comunicabilità perché ha smesso di significare, e si ritorce su se stesso fino al puro gusto narcisistico.

(leggi tutto) 


OSCURI TERRIFICANTI SCENARI

PARTE PRIMA
Mario Quattrucci

Maestri. Ottima interessante trasmissione di RAI 3 curata da Edoardo Camurri. Lezioni di alta qualità su questioni centrali scientifiche e artistiche. Maestri veri.

Nella trasmissione di venerdì della scorsa settimana due temi: "intelligenza artificiale"; "filosofia culinaria: pensiero e vitto".

(leggi tutto)

E' ORA DI CORREGGERE 
UN REGIONALISMO MALATO

Aldo Pirone

Una cosa è certa: l'Italia è arrivata a fronteggiare la pandemia da Covid 19 con una classe dirigente in senso lato assai malmessa da tempo e con un'armatura istituzionale, burocratica e civile piena di buchi. 

(leggi tutto) 


LE RADICI DEGLI ITALIOTI

Aldo Pirone

La scorsa settimana a Berlino si sono radunate circa diecimila persone fra negazionisti, riduzionisti, complottisti, "No vax", "No mask" ecc.. Tutti coerentemente senza mascherina, egemonizzati dall'estrema destra filonazista. Al seguito, però, non mancavano, sebbene minoritari, i citrulli di sinistra. Con la polizia è finita a mazzate, come suol dirsi, visto che non rispettavano le norme di sicurezza anti Covid 19 vigenti anche in Germania.

(leggi tutto) 

LA CLASSE OPERAIA VA NEL CLOUD

Vincenzo Vita

L'audizione tenutasi lo scorso lunedì davanti alle competenti commissioni parlamentari sulla proposta di legge di bilancio ha segnato un punto di svolta nei temi posti dal segretario della Cgil Maurizio Landini.

Insieme alle questioni importanti sì, ma certamente più arate e prevedibili inerenti alle tutele del vasto universo del lavoro e ancor più del non lavoro o del precariato, hanno fatto il loro ingresso in scena due nodi, diversi ma storicamente deboli o assenti dalla sintassi della principale organizzazione sindacale.

(leggi tutto) 


LENIN E IL BANDITO

Cronache & Commenti

Aldo Pirone

Il bandito non è stupido ma rimane sempre un bandito

Lenin, qualunque cosa si pensi di lui, fu un politico rivoluzionario di prima grandezza. Sebbene avvezzo a presentarsi come un teorico marxista antirevisionista fu, in quanto politico, alieno da ogni dogmatismo ideologico.

(leggi tutto) 

VITTORIO SERENI
APPUNTAMENTO A ORA INSOLITA

La città - mi dico- dove l'ombra
quasi più deliziosa è della luce
come sfavilla tutta nuova al mattino....
"......asciuga il temporale di stanotte" - ride la mia gioia tornata accanto a me dopo un breve distacco.
"Asciuga al sole le sue contraddizioni"
- torvo, già sul punto di cedere, ribatto.
Ma la forma l'immagine il sembiante
-d'angelo avrei detto in altri tempi-
risorto accanto a me nella vetrina:
"caro- mi dileggia apertamente- caro, con quella faccia di vacanza. E pensi alla città socialista ?".

(leggi tutto) 


INTERVISTE FANTASMA

Giorgio Moio

ROLAND BARTHES

- Che cos'è per lei la critica letteraria?

La critica letteraria è una scienza che si avvale di altre scienze, tra cui la linguistica strutturale, la psicoanalisi e la sociologia, argomenti che ho riportato in Essais critiques, pubblicato nel 1964. La mia critica invece, come del resto la mia semiologia, tende alla sistemazione della scienza dei "segni".

(leggi tutto) 



SOLIDARIETA' E SOSTEGNO AI MEDICI PARAMEDICI E OPERATORI SANITARI ITALIANI

Mario Quattrucci

Come storicamente in tutte le grandi crisi l'Italia (ma forse è così dappertutto) sta mostrando il meglio e il peggio di sé. Ecco cosa riferiva ieri Molinari su Repubblica:

«Andava tutto bene

La seconda ondata del covid rischia di essere una replica della prima, solo più cattiva. E non si tratta della violenza del virus, che pure continua a fare paura. Ma dell'animo degli italiani, ormai lontani parenti di quelli che a marzo commossero il mondo cantando dai balconi "andrà tutto bene".

(leggi tutto) 


SPERANZA

Aldo Pirone

Massimo Giannini afferma: "Nessuno può dire che non sia politicamente e intellettualmente onesto",

Si può essere d'accordo o meno con le scelte politiche passate del ministro Speranza. A me è capitato spesso di non esserlo su questioni politiche di fondo, mentre ho apprezzato la sua ribellione a Renzi da capogruppo del Pd alla Camera. 

(leggi tutto) 


BALENE E MARINAI

Il brutto affare Calabria

Francesco Picca  

Un congruo numero di sindaci calabresi ha manifestato sotto Palazzo Montecitorio contro l'ipotesi dell'ennesimo commissariamento della sanità regionale. Alcuni servizi giornalistici affrettati e approssimativi hanno offerto una visione distorta dell'iniziativa. In piazza, infatti, era possibile leggere un paio di cartelli del tenore "La Calabria ai calabresi" e "Gino Strada... un motivo in più per sbarcare in Calabria". 

(leggi tutto) 


VINCENZO CARDARELLI

Alla Morte

Morire sì,
non essere aggrediti dalla morte.
Morire persuasi
che un siffatto viaggio sia il migliore.
E in quell'ultimo istante essere allegri
come quando si contano i minuti
dell'orologio della stazione
e ognuno vale un secolo.

Poi che la morte è la sposa fedele
che subentra all'amante traditrice,
non vogliamo riceverla da intrusa,
né fuggire con lei.
Troppe volte partimmo
senza commiato !

Sul punto di varcare
in un attimo il tempo,
quando pur la memoria
di noi s'involerà,
lasciaci, o Morte, dire al mondo addio,
concedici ancora un indugio.
L'immane passo non sia
precipitoso.

Al pensiero della morte repentina
il sangue mi si gela.
Morte, non mi ghermire,
ma da lontano annunciati
e da amica mi prendi
come l'estrema delle mie abitudini.

(leggi tutto)


SCUOLA D'UMANITA'
Aldo Pirone

La scuola, grazie alla sensibilità dei suoi insegnanti migliori, è strumento potente di educazione ai valori di umana solidarietà e di civismo.

Ieri ho avuto una bella sorpresa. Verso l'ora di pranzo ho visto una classe di ragazzetti della prima media che attorniavano il cippo che, credo, il VII Municipio ha fatto mettere nel giardinetto di Piazza Salvatore Galgano ...

(leggi tutto) 


SVERGOGNATI

Aldo Pirone

A proposito dell'arresto di Giovanni Castellucci.

Che cosa sia certa "prenditorialità" italiana è noto. L'altro giorno i giudici hanno fatto arrestare Giovanni Castellucci, ex amministratore delegato di Autostrade per l'Italia (Aspi), controllata da Atlantia dei Benetton, in carica nel periodo del crollo del ponte Morandi. 

(leggi tutto)


nuvola rossa

Il Pci e la martinicchia di Renzi

Se tiri la martinicchia, il carro non si muove. Ma se gli altri si muovono, tu rimani in coda. Succede a Matteo Renzi, il quale ha deciso di celebrare i 100 anni della fondazione del Pci insieme a Tony Blair. A lui sembra una trovata furbesca e strabiliante, invece è una mossa sciocca e umiliante. Visto che Blair, al seguito della Thatcher, è stato un becchino eccellente della classe lavoratrice in Gran Bretagna. Mentre il suo stolido imitatore ci appare nei panni ormai sdrusciti di un'infelice marionetta. Il dramma è che, cancellato il Pci, milioni di lavoratrici e di lavoratori sono stati espropriati della politica, e vagano nel buio senza rappresentanza né organizzazione.

nuvola rossa

INTERVISTE FANTASMA

Giorgio Moio

ANNAH ARENDT

- Ho letto due volte il suo La banalità del male, ma non ho ancora capito perché ha definito radicale la banalità del male.

Quel che ora penso veramente è che il male non è mai "radicale", ma soltanto estremo, e che non possegga né profondità né una dimensione demoniaca. 

(leggi tutto) 


DI CORSA, AL PASSO DEL GAMBERO

Vincenzo Vita

Una delle ultime bozze della manovra di bilancio (bozze su bozze, orgoglio dei filologi) recava all'improvviso una frase apodittica: l'Istituto Luce-Cinecittà viene trasformato in società per azioni. Un ritorno alle origini, si direbbe. Tuttavia, c'è qualcosa che non quadra. Bando agli inutili dietrismi (la verità spesso è più semplice, basta non chiudere gli occhi). Ma come mai un simile, ennesimo, rivolgimento?

(leggi tutto) 


RILEGGENDO

ERICH FROMM

[Da "Avere ed essere"]

"La democrazia può resistere alla minaccia autoritaria soltanto a patto che si trasformi, da "democrazia di spettatori passivi", in "democrazia di partecipanti attivi", nella quale cioè i problemi della comunità siano familiari al singolo e per lui importanti quanto le sue faccende private." 

(leggi tutto)